DSA..cosa significa?

Aggiornamento: 18 dic 2020

Si sente spesso parlare di DSA, ma cosa significa questa sigla?

DSA indica i Disturbi Specifici dell’Apprendimento ovvero una disorganizzazione che si presenta a livello di uno o più ambiti degli apprendimenti (lettura, scrittura, comprensione, matematica) .

Quando parliamo di Disturbi Specifici dell’Apprendimento non parliamo di patologia ma di neurodiversità. Tale disorganizzazione lascia intatto il funzionamento cognitivo. I bambini con DSA sono intelligenti, possono però apprendere con difficoltà e a ritmo più lento rispetto ai loro coetanei in quanto faticano e “disperdono” energie a causa delle loro caratteristiche individuali di apprendimento.


Quali sono le tipologie di DSA?

Vediamole brevemente:

  • DISLESSIA: Disturbo nella lettura, intesa questa come la capacità di decodificare un testo;

  • DISORTOGRAFIA: Disturbo nella scrittura che si manifesta con difficoltà nelle competenze ortografiche;

  • DISCALCULIA : Disturbo nelle abilità di numero e calcolo che si traduce nella difficoltà nell’operare con i numeri e nel comprendere;

  • DISGRAFIA: disturbo nella grafia, cioè l’abilità grafo-motoria.

Tali disturbi possono presentarsi singolarmente oppure contemporaneamente, incrementando le difficoltà dell’alunno a scuola.


A che età può essere diagnosticato un DSA?

A partire dalla fine della classe seconda della scuola primaria.

Resta comunque di primaria importanza intervenire tempestivamente quando si osservano delle difficoltà a livello di apprendimenti. In tali situazioni, anche nei primi di anni della scuola primaria, è consigliabile rivolgersi ad uno specialista per effettuare una valutazione degli apprendimenti. Tale valutazione, seppur non potrà avere esito in una diagnosi, potrà fornire delle importanti indicazioni per avviare un potenziamento degli apprendimenti risultati in difficoltà. Si può guarire da un DSA?

Il DSA è una condizione di neurodiversità, non una malattia, e in quanto tale non guarisce. Mediante percorsi di potenziamento ed un accurato lavoro sul metodo di studio e di implementazione di strumenti compensativi e misure dispensative, é possibile modificare positivamente il naturale decorso e facilitare la vita scolastica ed extrascolastica di bambini e ragazzi con DSA.


A Impronte è presente un’Equipe Autorizzata dal Sistema Socio Sanitario Regione Lombardia (ATS BRIANZA) ad effettuare attività di prima certificazione diagnostica per i DSA valida ai fini scolastici secondo quanto previsto dalla legge 170/2010.



33 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti